in

Coronavirus: in quanti si può circolare a bordo di una auto

Passeggeri auto coronavirus
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono argomenti che non avremmo mai pensato di dover trattare, ma l’arrivo del Coronavirus ha portato una responsabilità fondamentale in tutti, compresi noi automobilisti. La domanda che molti si pongono è: in quanti si può circolare in una auto? Una circolare del Ministero dell’Interno ha cercato di fare chiarezza sulla questione in oggetto.

Le regole per circolare in auto

Premesso che, come tutti, vi consigliamo di non prendere l’auto e di non uscire di casa per quanto sia possibile, ma se avete l’impellenza di utilizzare l’automobile con i vostri conviventi, che siano la moglie o il marito e i figli non vi sono limitazioni, mentre se portate un amico o un collega di lavoro, questo dovrebbe sedersi nella fila posteriore, cercando di tenere un metro di distanza e senza nessuno al fianco. Sembra comunque una manovra abbastanza “di facciata”, perché ovviamente in un ambiente così chiuso, come quello dell’abitacolo di una vettura, il rischio di contagiarsi è altissimo.

Se ho una due posti? In quel caso, vale lo stesso discorso della moto, poiché entrambe hanno due posti. Se è una persona che convive con voi non ci sono problemi, altrimenti non potrete dare passaggi a nessuno.

Attenzione perché, per andare a fare la spesa bisogna andare da soli, come per il resto delle commissioni e anche quando ci si reca sul posto di lavoro, quindi le occasioni di ritrovarsi in due o più in auto dovrebbero essere veramente rare. E ricordatevi il modulo dell’autocertificazione per poter circolare:

DOWNLOAD AUTOCERTIFICAZIONE PER VIAGGIARE IN AUTO

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Schumacher guida la Ferrari Enzo

Schumacher guida la Ferrari Enzo: la danza del Campione tedesco [VIDEO]

raikkonen vs montoya

Raikkonen VS Montoya, V6 turbo ibrido VS V10 aspirato [VIDEO]